Promozione Territorio


San Polo di Piave identifica un territorio dalle grandi risorse agricole, viticoltura principalmente, con la produzione di ottime uve e vini.

Le mezzarie delle precedenti generazioni ha contribuito allo sviluppo di un gran numero di attività in una realtà dalle notevoli potenzialità

Foto Campanile 25 Aprile

Appena passate le colline che circondano Conegliano, il fiume Piave comincia a scendere verso il mare Adriatico. Ed è in questo lembo di territorio caratterizzato da terreni alluvionali con argille ricche di sali minerali, che si snoda la Strada dei vini del Piave.

Un itinerario molto suggestivo che segue la sponda sinistra del fiume e tocca centri ricchi di testimonianze storiche. Attraverso vigneti rigogliosi in cui domina il Raboso, il vitigno più caratteristico, insieme a Merlot e Cabernet. La zona si estende da un lato a sud di Treviso fino al confine con il Friuli, e dall'altro sino alla costa adriatica, in provincia di Venezia.

La Strada parte dal Castello di Conegliano e si inoltra in un verde scenario di una pianura ricca di acque risorgive e di sontuose dimore giungendo a San Polo di Piave, dove sorge l'elegante Villa Papadopoli, costruzione neogotica della metà dell'800, con il suo parco di concezione scenografica

 

Progetti

Procedimenti

Categorie non inserite.