Autocertificazione e dichiarazioni sostitutive atto di notorietà

Cos'è

L'autocertificazione indica le dichiarazioni sostitutive di certificazioni, che consentono al cittadino di sostituire a tutti gli effetti e a titolo definitivo, attraverso una propria dichiarazione sottoscritta, certificazioni amministrative relative a stati, qualità personali e fatti.

Le dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà consistono in una dichiarazione di conoscenza diretta di fatti, stati, qualità anche riguardanti terzi.

Quando sono rivolte alle pubbliche amministrazioni o a gestori di pubblico servizio non vanno autenticate;quando sono rivolte a privati vanno autenticate ed è dovuta l'imposta 

Norma

DPR n. 445/2000, articolo 47

Sottoscrizione della dichiarazione

Allo sportello anagrafe negli orari di apertura.

Sanzioni

Le amministrazioni sono tenute a svolgere idonei controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni rese dai cittadini. Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguiti, fermo restando l'applicazione delle sanzioni penali previste.

Costo

Quando le dichiarazioni sono rivolte a privati vanno autenticate ed è dovuta l'imposta di bollo pari ad € 16,00 e diritti di segreteria pari ad € 0,52, salvo specifiche esenzioni, nel qual caso vanno pagati solo i diritti di segreteria, pari ad € 0,26.